Circolare nr 1/18: Vaccinazioni e frequenza scolastica

Prot. n. 2940/04-08   Nr. Prog. 01                                 San Marco in Lamis, 08/09/2017

OGGETTO: VACCINAZIONI E FREQUENZA SCOLASTICA

Ai sensi della L.119 del 31 luglio 2017 (pubblicazionesulla Gazzetta Ufficiale del 5 agosto 2017) l'obbligo vaccinale è necessario e varrà per l'accesso agli asili nido e alle scuole dell'Infanzia, nella fascia d'età 0-6 anni, ma riguarderà, con modalità diverse, anche gli alunni delle scuole primarie e secondarie di I e II grado nella fascia dietà 0-16.

Pertanto, in ottemperanza alle disposizioni del decreto-legge 7 giugno 2017, n.73 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale (convertito in legge 119, 31/07/2017), alla Circolare del Ministero della Salute n.17892 del 12/06/2017 e alla Circolare MIUR 001622 del 16/08/2017, recante Prime indicazioni operative per l’attuazione del decreto-legge, si configura l’obbligo, a carico dell’Istituzione Scolastica, di acquisire idonea documentazione comprovante:

  1. l’effettuazione delle vaccinazioni previste dal decreto-legge in base all’età: copia del libretto delle vaccinazioni vidimato dal competente servizio della ASL attestazione avente data certa rilasciata dal competente servizio della ASL riportante l’elenco delle vaccinazioni effettuate;
  2. l’esonero, l’omissione o il differimento delle vaccinazioni;
  3. la presentazione di formale richiesta di vaccinazione all’azienda sanitaria locale territorialmente competente con attestazione avente data certa di avvenuta ricezione della stessa da parte del competente servizio della ASL. In sintesi Il decreto-legge, come modificato in sede di conversione, all'art.1commi 1 e 1-bis, estende a 10 le vaccinazioni obbligatorie e gratuite in via permanente per i minori ai fini dell'iscrizione agli asili nido e scuole dell'Infanzia, soggette a sanzioni pecuniarie per i genitori/tutori degli alunni 6-16 anni in caso di inadempimento;
  4. le vaccinazioni raccomandate e gratuite offerte dalle Regioni.

Ecco uno schema degli obblighi vaccinali, in relazione all’anno di nascita.

Vaccinazione\Anno 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017
Anti-poliomielitica x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-difterica x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-tetanica x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-epatiteB x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-pertosse x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-Haemophilus injluenza e tipo B x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-morbillo x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-rosolia x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-parotite x x x x x x x x x x x x x x x x x
Anti-varicella x
Anti-meningococcoB x
Anti-meningococcoC x x x x x x
Anti-pneumococco x x x x x x
Anti-rotavirus x

Sono esonerati dall'obbligo i bambini immunizzati per effetto della malattia naturale, per averla già contratta, o quelli che si trovano in specifiche condizioni cliniche. In questo caso, la vaccinazione può essere posticipata. Tali condizioni devono essere attestate dal pediatra di libera scelta o dal medico di medicina generale.

Se vaccinati: presentare un'autocertificazione di avvenuta vaccinazione (* modello allegato).

Se disponibile presentare copia del libretto delle vaccinazioni effettuate. Se si presenta autocertificazione, la copia del libretto delle vaccinazioni effettuate sarà presentata in seguito.

Se non vaccinati: presentare copia della richiesta di vaccinazione all'ASL.

Entro il 31 ottobre 2017: per gli alunni fino a 16 anni deve essere presentata almeno l'autocertificazione relativa alla vaccinazione effettuata, oppure documentazione della vaccinazione differita, ostato di immunizzazione oppure richiesta all'ASL di prenotazione.

La non presentazione di quanto sopra permette l'accesso ascuola, ma il Dirigente scolastico dovrà segnalare la violazione all'ASL che contatterà i genitori/tutori per un appuntamento.

Se il genitore/tutore non provvede, l'Asl contesterà formalmente l'inadempimento. In questo caso, è prevista per i genitori una sanzione pecuniaria proporzionale alla gravità dell’inadempimento.

Entro il 10 marzo 2018: deve essere presentata la documentazione comprovante l’avvenuta vaccinazione.

La documentazione dovrà essere consegnata in segreteria, presso l’Ufficio Didattica negli orari di apertura degli uffici al pubblico (dal lunedì al sabato dalle ore 11.00 alle ore 12.30).

Per opportuna conoscenza e per approfondimenti ulteriori, si allega alla presente la nota ministeriale AOODPIT, prot.1622 del16 agosto 2017 e la nota MIUR- USR per la Puglia prot. 22037 del 01/09/2017.

Si fa inoltre presente che per approfondimenti sul tema il Ministero della Salute ha pubblicato una pagina web dedicata all'indirizzo http://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/homeVaccinazioni.jsp.

Sperando di aver fornito informazioni utili, si ringrazia per la consueta e fattiva collaborazione.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Costanzo CASCAVILLA

Non hai le autorizzazioni per poter firmare!